giovedì 30 maggio 2013

Tuo pentimento e la realtà

Para a leitura em lingua portuguesa, clique aqui:
 O teu arrependimento e a realidade

Il tuo tempo se n’è andato
E con esso la chance
Di essere stato tutto diverso
Non si può più tornare indietro
Non c’entra più il volere
Quel tempo se n’è andato
Tempo quando potresti aver sorriso, e non l’hai fatto
Quando potresti in verità aver vissuto,
E non soltanto passare il tempo accanto a me
Non hai presa la decisione.
Siamo tutti colpevoli
O siamo tutti innocenti?
La risposta ormai non ha valore.
Perché tuo tempo se n’è andato
Non esiste più
È pungente guardare indietro
Lo so bene
Ma quel tempo non tornerà
Da noi
Quel tempo se n’è andato
Sì, se n’è andato
Ma molto ci ha potuto insegnare
Per il tempo d’oggi, per il domani,
Dove passare, cosa scegliere,
Cosa fare, cosa valorizzare.
È stato tutto una preparazione per il futuro.
Si può scegliere di percorrere i sentieri
O di rimanere come prima, immutabile.
Qualcosa però resta adesso invariabile
Le nostre vite non cammineranno più insieme
Quel tempo se n’è andato
Dichiarazioni, oggi,
O dimostrazioni di sentimenti vari
Sono come la risposta che non ha più valore,
Le lacrime non riporteranno il latte versato.

Non tutto è stato bello da tenersi in mente.
Non tutto è stato dolore per vivere in tristezza.
È stata una storia
Che non si può cancellare
Dove l’amore e il rispetto si svanirono
E che è stata abbattuta

Con un punto fermo.
Wagney Hipolito 29/05/2013


Nessun commento: