lunedì 17 febbraio 2014

I passi che vuoi

Para a leitura em lingua portuguesa, clique aqui: 
Os passos que você quer

Non ci sono più parole
Per dirti quello che vorrei
Facendo arrivare a te un attimo di luce
Portatrice della conoscenza
Magari la mia è una forma sbagliata di amare
Ma l’idea di vederti in sofferenza
Alimenta la mia paura
Rischio di non essere più un amico per te
Qualcuno di cui ti puoi fidare
Se ci provo ancora a spiegarti
La mia esperienza
Dove una distanza ci separa.
Voci di una volta mi avvertono
E lo fa anche la realtà che conosco
Tu stai cambiando
E mi rimane il dolore al petto
Un dolore perché mi obbliga
Ad accettare ciò che non voglio.
A questo punto capisco che siamo ancora uguali
Perché ogni generazione porta con sé
Il desiderio di un mondo fatto per noi.
Ho imparato un giorno ad amarti
Ma non sono ancora pronto per separarmi da te
Ho già fatto tanta strada
E vedo che ci sono molte cose
Che non conosco, che non comprendo
Non posso seguire due percorsi
Ormai sei grande
E la tua strada la devi percorrere tu
E lì metterai in pratica tutta la teoria
A colpi di risata e di pianto

Mi fermerò qui
E aspetterò per conoscere le tue esperienze
Per vivere i tuoi momenti di gioia
E un amico in quelli brutti

Mentre fai la tua strada
Ricordati

Che ti voglio bene.
Wagney Hipolito 17/02/2014

Nessun commento: